LE “12” DODICI REGOLE D’ORO DEL BUON FOTOGRAFO

Giudizio Complessivo 4.0
Il nostro Lettore 1 4
[Total: 1 Average: 4]

 

PREMESSA INTRODUTTIVA

Che cosa può succedere quando il sistema elettronico della tua reflex, mirrorless, ect, va letteralmente a “Carte Quarantotto”, ossia quando la tecnologia a tua disposizione impazzisce e non vuole saperne di aiutarti e così devi necessariamente ricorrere alla conoscenza fotografica di base?

Basterà avere chiaramente in, mente queste regole fondamentali, ecco perchè “D’Oro” della fotografia per risolvere il problema. Potrai così eseguire gli scatti desiderati quando “I tuoi milioni di chip” ti saranno solo ed unicamente di intralcio.

INDICE DELL’ARTICOLO

PREMESSA INTRODUTTIVA

N° 1 SOLE, LA REGOLA DEL 16

N° 2 LUNA, REGOLA DELL’11 – 8 – E 5,6

N°3 LA REGOLA PER EVITARE FOTO MOSSE

N°4 IL CARTONCINO DELLA SCALA DEI GRIGI 18%

N°5 LA REGOLA DELLA PROFONDITA’ DI CAMPO

N°6 LA REGOLA DELLA MASSIMA STAMPA DIGITALE

N° 7 REGOLA DELLE ESPOSIZIONI

N° 8 REGOLA DEL FILL-IN

N° 9 REGOLA DEL FLASH – RANGE

N° 10 REGOLA DEL MOLTIPLICARE MEGAPIXEL

N° 11 REGOLA “BLOCCARE” UN OGGETTO IN MOVIMENTO

N° 12 REGOLA DEL TRAMONTO

LASCIA IL TUO GIUDIZIO

 

 

N° 1 SOLE, LA REGOLA DEL 16

Filtro ND variabile: prezioso per la fotografia, indispensabile per il mondo video cinematografico

L’esposizione base per uno scatto fatto sotto la diretta luce del sole è con diaframma f/16 a un tempo di scatto di pari a uno sull’ISO che hai impostato nella camera. Esempio f/16 a 1/100 di sec. con pellicola o sensibilità di 100 ISO.

Con questa regola in mente puoi anche provare,  quando hai una grossa superficie riflettente tipo spiaggia chiara, una superficie di acqua, sulla neve, etc con f/22, o f/11 con una giornata molto luminosa ma nuvolosa.

N° 2 LUNA, REGOLA DELL’11 – 8 – E 5,6

Ci sono svariate regole che funzionano quando si fotografa la luna. Una  ottimale per una corretta esposizione della luna piena é  di usare un impostazione del diaframma ad f/11 e uno sull’ ISO impostato, ossia con lo stesso principio quindi espresso alla regola  N° 1. Per fotografare la  mezza luna usa la stessa velocità di scatto ( uno su l’ISO impostato ) ma a f/8, e per un quarto di luna stessa  velocità di scatto a f/5.6. Esempio, Luna piena pellicola da 100 ISO f/11 e tempo 1/100.

Luna-01

N°3 LA REGOLA PER EVITARE FOTO MOSSE

La piú bassa velocità di scatto per fare una corretta fotografia con fotocamera tenuta in mano senza incorrere nel “mosso” é pari a uno su la lunghezza focale dell’obiettivo che  stai usando. Se si sceglie velocitá inferiori alla lunghezza focale si potrá incorrere sicuramente in una foto  mossa con perdita della definizione. Quindi, se stai usando un 50mm scatta a 1/60 di sec o ad un tempo piu’  veloce, tipo 1/125 sec, 1/250 sec, etc. Non hai abbastanza luce? Usa un flash, un treppiede o appoggia la  camera su un oggetto stabile. ( Muro, battente di una porta, etc ).

Mosso-00

N°4 IL CARTONCINO DELLA SCALA DEI GRIGI 18%

Regolare l’esposizione con una scala dei grigi al 18% é un buon  modo per ottenere una fotografia equilibrata sui mezzitoni. Hai scordato il tuo cartoncino o non lo hai?  Esponi alla stessa luce dello scatto il palmo della mano e fai leggere l’esposizione della luce riflessa del  palmo alla fotocamera per regolarne cosí l’esposizione. Ora apri di uno stop e scatta. ( Alcuni toni della  pelle possono far variare di ½ a uno stop di differenza ).

Grigio-neutro-00

N°5 LA REGOLA DELLA PROFONDITA’ DI CAMPO

Quando metti a fuoco un oggetto molto lontano, metti a fuoco su un punto a circa 1/3 della distanza per incrementare la profondità di campo. Tutto ciò perché la profonditá di campo della zona dietro quel punto sara’ il doppio della profondità di campo della zona avanti a quel punto.Questa regola va tenuta in mente per tutte le aperture e le lunghezze focali, ma piú piccole aperture e piú piccole lunghezze focali utilizzate nonché la distanza dell’oggetto renderanno la profonditá di campo migliore.

Profondita-Campo-03

N°6 LA REGOLA DELLA MASSIMA STAMPA DIGITALE

Per calcolare in pollici la massima qualitá di risoluzione stampabile da una camera digitale bisogna: Dividere la risoluzione dei pixels dell’asse verticale e orizzontale ( vedi riferimenti sul manuale della tua fotocamera ) fratto 200. Se si vogliono ottenere qualitá fotografiche da esposizione o ottimali bisogna dividere il conto dei pixel fratto 250.

Max-Stampa-Digitale-007 – REGOLA DELLE ESPOSIZIONI

La regola é: “Esporre e regolare l’esposizione sulle dominanti di luce, lasciando che le ombre facciano il resto”. Questa regola funziona sia per la pellicola che per il digitale. Ma, con le diapositive e specialmente con quelle a colori, e’ meglio sovraesporre di uno stop.

Dominanti-Luce-00

8 – LA REGOLA DEL FILL-IN ( schiarita o riempimento ) col flash

Quando si usa un flash che non ha l’Auto flash-fill ratio, regola l’ISO del flash sul doppio dell’ISO che hai impostato sulla tua fotocamera. Fai  l’inquadratura, scegli l’f-stop appropriato, setta sull’autoflash lo stesso f-stop, e scatta. La risultante sará 2:1 flash-fill ratio che renderá l’ombra di uno stop piú scuro del soggetto principale.

Flash-Fill-01

9 – LA REGOLA DEL FLASH-RANGE

Vuoi sapere quanto extra flash range hai a disposizione aumentando gli ISO? La regola e’: “Il Doppio della distanza e Quattro volte gli ISO”. Che vuol dire: Esempio se hai un flash che é ottimale sino a 2 metri a 100 ISO ( vale sia per pellicola che per digitale), sará ottimale sino 4 metri a 400
ISO.

Flash-Range-00

 

10 – LA REGOLA DEL MOLTIPLICARE MEGAPIXEL

Per raddoppiare la risoluzione in una camera digitale, devi incrementare il numero dei megapixels per una costante pari a Quattro e non a Due. Perche? Il numero dei Megapixels in entrambi le dimensioni, Verticale e Orizzontale devono raddoppiare il doppio della densitá del pixel del sensore.

Rapporto-Mega-Pixel

 

 

11 – LA REGOLA DEL “BLOCCARE” UN OGGETTO IN MOVIMENTO

Per “congelare” un oggetto in movimento che attraversa il campo di inquadratura, perpendicolarmente all’angolo della lente, devi regolare il tempo di scatto di due stops in piú che se l’oggetto venisse o andasse nella stessa direzione di dove é puntato l’obiettivo. Per azioni in movimento pari a 45 gradi all’angolo della lente, puoi scegliere un tempo di uno stop piú lento.

Esempio: Se una persona corre verso di te ( angolo circa 0 gradi ) ad una velocità moderata può essere “congelata” a 1/125 sec, setterai il tempo a 1/500 sec per congelarla se si muove perpendicolarmente ( angolo circa di 90 gradi ) e 1/250 sec se si il movimento avviene obliquamente       ( circa 45 gradi ).

Panning-2

12 – LA REGOLA DEL TRAMONTO

Per ottenere una corretta esposizione al tramonto, inquadra e regola l’esposizione in un area sopra il sole ( escludendo il sole stesso nell’inquadratura ). Se vuoi invece dare un’atmosfera più cupa come circa mezzora dopo, scendi di uno f-stop o regola la compensazione dell’esposizione a -1.

 

tramonto-00

 

VUOI SCARICARE GRATIS IL PDF “LE 12 REGOLE D’ORO PER IL FOTOGRAFO” Compila Il Form Sotto

pdf_icon-04

 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 

E’ GRADITISSIMO UN VOSTRO GIUDIZIO E COMMENTO

Chiarezza
9
Completezza
9
Interesse
9
Media Generale
7
Media
  Caricamento, attendere prego yasr-loader

CONDIVIDIAMO QUESTA SPLENDIDA PASSIONE

Your Name:
E-mail:*
Website:

Join the mailing list/Iscriviti alla Mailing List

 Per  condividere questa bellissima passione,  semplicemente indica la tua mail . Spero quindi si possa interagire e crescere in esperienza anche con il tuo contributo.
Ciao e a presto.
Buona Luce Buoni Click!!!


Foto del profilo di Giordano Fassina

Written by 

Giordano Fassina, nato a Gavirate in provincia di Varese, sono da un ventennio appassionato in modo profondo dell'arte fotografica e mi diletto nel tempo che ho a disposizione a scattare e immortalare tutto ciò che la mia creatività mi suggerisce. La sintesi estrema è amo la fotografia in generale e cerco di esserne sempre più attratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *